slider slider slider slider slider slider slider slider slider slider slider slider slider
La Mignola News News Un marchio registrato che unisce chef e produttori locali: è 'Io cucino il territorio'
Un marchio registrato che unisce chef e produttori locali: è 'Io cucino il territorio'
Giovedì 16 Maggio 2013 09:19

 

L'idea è dello chef Daniele Fagiolini che con questa iniziativa ha voluto rilaniare la cultura del chiloetri zero legata alla cucina di qualità.
 
  Daniele Fagiolini (foto gonews.it)
 
Può sembrare cosa scontata e già sentita quella del territorio, ma il progetto che sta partendo da Daniele Fagiolini, chef e proprietario dell’Antico Ristoro Le Colombaie de La Cantena di San Miniato, prevede uno strettissimo giro di vite proprio su tanti luoghi comuni che da un po’ di anni a questa parte raccontano di prodotti, schiettezza, territorialità, Km 0, e chi più ne ha più ne metta. Concetti troppo spesso dati per scontati e ancora più spesso disattesi, poco coerenti o non rispettati assolutamente.
 
“Io Cucino il Territorio”, questo lo slogan creato dal giornalista ed esperto del settore enogastronomico Claudio Mollo, coniato per portare avanti e promuovere un vecchio sogno tenuto per tanto tempo nel cassetto da Daniele Fagiolini e che, da poco tempo, ha iniziato a concretizzarsi in un qualcosa di tangibile e promozionabile, soprattutto dopo la regolare registrazione di questo slogan, presso la Camera di Commercio di Pisa. La consapevolezza e certezza, di essere uno dei pochi chef che utilizza nella propria cucina moltissimi prodotti, raccolti e allevati nel circondario di San Miniato e del resto della provincia pisana. Un grande impegno che Daniele sta portando avanti da qualche anno e che ora vorrebbe veicolare e promuovere.
 
Portare la sua cucina ad incontrare altre cucine, la bontà e naturalezza di una selezione di prodotti e dei loro produttori; da far conoscere nel suo ristorante ma soprattutto fuori dal suo ristorante, incrociando idee, esperienze e principi con altri chef e ristoratori, conoscere le loro filosofie, i “loro prodotti”, per condividere intenti e buoni propositi legati alla salubrità alimentare.
 
“Io Cucino il Territorio” è un’idea semplice ma bella, un progetto che servirà a mettere insieme altri promotori della cucina Toscana con il solo fine di cucinare il buono e proporre nei piatti la vera stagionalità.
 
Nessuna associazione, grazie! Dice chiaramente Daniele, ma solo un’unione di forze e capacità per portare avanti, in primis la cucina territoriale in secondo luogo le realtà produttive che meritano di essere menzionate e fatte conoscere.
 
A fianco di Daniele, Claudio Mollo, giornalista specializzato e grande cultore della qualità agroalimentare, che crede molto in questi concetti e che, grazie al vasto background di attività e conoscenze nel settore, ha già iniziato a costruire una solida impalcatura che oltre a scambi di cultura alimentare tra chef di diverse zone, prevede anche il coinvolgimento di esperti del settore alimentare e produttivo e la realizzazione di eventi e manifestazioni, con tutti coloro, enti pubblici, privati e altri soggetti, che mostreranno interesse nell’affiancare il progetto, in nome della qualità alimentare e della buona cucina.
 
Un pretesto questo che servirà anche per rilanciare una ristorazione meritevole, che garantisce alla propria clientela rigore e serietà nel somministrare un prodotto, realmente proveniente dalle terre della nostra bella regione.
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Commento: